Site icon NZ vs England Rugby 2022

England vs NZ Rugby: Il calendario della Rugby World Cup 2023

Il calendario della Rugby World Cup 2023

The 2022 England vs NZ Rugby Live & On-Demand. Get your 7-day free trial & start streaming instantly

Dopo la qualificazione del Portogallo la Rugby World Cup 2023 ha completato tutti gli incastri del suo calendario. Sono diventate ufficiali le 20 squadre che dal prossimo 8 settembre si contenderanno il torneo più importante in un lungo viaggio che inizierà e finirà da Parigi, passando per altre 8 città francesi.

Leggi anche: Chi trasmetterà in tv il Mondiale 2023 di rugby in Italia?

Quattro i gironi da cinque squadre in una Rugby World Cup 2023 il cui calendario vedrà gli azzurri in campo già il secondo giorno contro la Namibia (9 settembre), poi il 20 l’Italia giocherà contro l’Uruguay prima di chiudere il 29 settembre e il 6 ottobre con le due super sfide a All Blacks e Francia.

La formula non cambia rispetto alle ultime edizioni, quindi le prime due classificate di ogni girone avanzano alla fase a eliminazione diretta con quarti, semifinali e finale che inizieranno il 14 ottobre per concludersi il 28 ottobre quando dalle 21.00 italiane comincerà la gara che assegnerà la Rugby World Cup 2023.

Leggi anche: Tutti i prezzi dei biglietti della Rugby World Cup 2023

Il calendario della Rugby World Cup 2023

Venerdì 8 settembre:
Francia – Nuova Zelanda, Parigi

Sabato 9 settembre:
Italia-Namibia, Saint-Etienne
Irlanda-Spagna, Bordeaux
Australia-Georgia, Parigi
Inghilterra-Argentina, Marsiglia

Domenica 10 settembre:
Giappone-Cile, Tolosa
Sudafrica-Scozia, Marsiglia
Galles-Fiji, Bordeaux

Giovedì 14 settembre
Francia-Uruguay, Lilla

Venerdì 15 settembre
Nuova Zelanda-Namibia, Tolosa

Sabato 16 settembre
Samoa-Cile, Bordeaux
Galles-Portogallo, Nizza
Irlanda-Tonga, Nantes

Domenica 17 settembre
Sudafrica-Spagna, Bordeaux
Australia-Fiji, Saint-Etienne
Inghilterra-Giappone, Nizza

Mercoledì 20 settembre
Italia-Uruguay, Nizza

Leggi anche: Le sedi dei ritiri delle varie Nazionali per la Rugby World Cup 2023

Giovedì 21 settembre
Francia-Namibia, Marsiglia

Venerdì 22 settembre
Argentina-Samoa, Saint-Etienne

Sabato 23 settembre
Georgia-Portogallo, Tolosa
Inghilterra-Cile, Lilla
Sudafrica-Irlanda, Parigi

Domenica 24 settembre
Scozia-Tonga, Nizza
Galles-Australia, Lione

Mercoledì 27 settembre
Uruguay-Namibia, Lione

Giovedì 28 settembre
Giappone-Samoa, Tolosa

Venerdì 29 settembre
Nuova Zelanda-Italia, Lione

Sabato 30 settembre
Argentina-Cile, Nantes
Fiji-Georgia, Bordeaux
Scozia-Spagna, Lilla

Domenica 1 ottobre
Australia-Portogallo, Saint-Etienne
Sudafrica-Tonga, Marsiglia

Giovedì 5 ottobre
Nuova Zelanda-Uruguay, Lione

Venerdì 6 ottobre
Francia-Italia, Lione

Sabato 7 ottobre
Galles-Georgia, Nantes
Inghilterra-Samoa, Lilla
Irlanda-Scozia, Parigi

Domenica 8 ottobre
Giappone-Argentina, Nantes
Tonga-Spagna, Lilla
Fiji-Portogallo, Tolosa

Leggi anche: L’area classifiche di OnRugby con la pagina dedicata al Mondiale 2023

Il calendario delle fasi finali della Rugby World Cup 2023:

Quarti di finale, sabato 14 ottobre:
Vincente Girone C-Seconda classificata Girone D, Marsiglia
Vincente Girone B-Seconda classificata Girone A, Parigi

Quarti di finale, domenica 15 ottobre:
Vincente Girone D-Seconda classificata Girone C, Marsiglia
Vincente Girone A-Seconda classificata Girone B, Parigi

Semifinale venerdì 20 ottobre:
Vincente quarto di finale 1-Vincente quarto di finale 2, Parigi

Semifinale sabato 21 ottobre:
Vincente quarto di finale 3-Vincente quarto di finale 4, Parigi

Finale terzo/quarto posto, venerdì 27 ottobre:
Perdente semifinale 1-perdente semifinale 2, Parigi

Finalissima, sabato 28 ottobre:
Vincente semifinale 1-vincente semifinale 2, Parigi

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature.

L’articolo Il calendario della Rugby World Cup 2023 sembra essere il primo su On Rugby.

Exit mobile version